menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Newsletter

venerdì 23 settembre 2016

Nuova industria, 8 bandi per lo sviluppo e il lavoro

Il presidente Nicola Zingaretti e l’assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive Guido Fabiani hanno presentato gli 8 bandi per la reindustrializzazione del territorio laziale in uscita tra il 2016 e il 2017.

Per sostenere gli 8 bandi la Regione stanzia 154,5 milioni di euro: 143 milioni a valere sulla programmazione POR FESR 2014-2020 e 11,5 milioni dal bilancio regionale.

I primi bandi già pubblicati:

Mobilità sostenibile e intelligente – Finanziamento iniziale di 16,5 mln di euro con fondi POR FESR Lazio 2014-2020 destinato alle Pmi, le grandi imprese e gli organismi di ricerca per realizzare un sistema di mobilità integrato, efficiente, ecosostenibile e sicuro. Info qui.

Life 2020 e scienze della vita – Primo finanziamento di 18,4 con fondi POR FESR Lazio 2014-2020 e destinato alle Pmi, le grandi imprese e gli organismi di ricerca per sviluppare innovazione di prodotto in ambito Farmaceutico e Biomedicale, modelli innovativi di assistenza sanitaria e E-Health, prodotti di benessere per la cura ‘naturale’ e per prodotti agroalimentari. Info qui.

Questi, nello specifico, gli otto bandi, con la loro iniziale dotazione:

  • Mobilità sostenibile e intelligente (automotive, logistica) 16,5 milioni
  • Life 2020 (scienze della vita, agrifood e farmaceutica) 18,4 milioni
  • KET 2020 (Ict e tecnologie abilitanti) 16,8 milioni
  • Turismo e beni culturali (riqualificazione dell'offerta turistica e culturale) 10,6 milioni
  • Aerospazio e Sicurezza 7,9 milioni; Creatività 2020 (industrie creative) 9,2 milioni
  • Casa 2020 (edilizia sostenibile, domotica, soluzioni smart) 8,6 milioni
  • Circular economy e energia 13,9 milioni.

"Abbiamo mantenuto gli impegni: questi non saranno soldi buttati nella mischia ma figli di una programma che intende rimettere in campo le aziende e ridare vita al tessuto produttivo del Lazio. I bandi europei finanzieranno solo progetti innovativi dentro il sistema produttivo regionale”, ha spiegato Zingaretti.